Itinerari speleologici

Introduzione : Itinerari Speleologici – Forre e Grotte del Monte Nerone

copertina_itinerari_speleologici

La Comunità Montana del Catria e del Neronecomprende nell’ambito del proprio territorio un rilievo calcareo di particolare pregio naturalistico e paesaggistico: il Monte Nerone che raggiunge la significativa quota di 1525 metri s.l.m.

L’intero massiccio è caratterizzato, nei suoi lineamenti generali, da una peculiare morfologia carsica che ha dato luogo ad un paesaggio variegato e spettacolare. Le acclivi pendici del massiccio sono solcate talora da profonde incisioni, come la suggestiva valle dell’Infernaccio, che si susseguono a lembi boschivi e prati pascoli, ubicati in modo particolare nella zona sommitale del rilievo.

Il monte Nerone è intessuto da una fitta rete di percorsi, riportata nella carta dei sentieri in scala 1:25.000, edita dalla Comunità Montana del Catria e del Nerone, che consente di accedere ad aree di rilevante interesse naturalistico, protette ai sensi Legge Regionale 52/74.

Accanto alle emergenze morfologiche, geologiche e paesistiche individuate tra l’altro nel Piano Paesaggistico della Regione Marche (PPAR) esiste un patrimonio ipogeo di cospicuo interesse, ancora da esplorare, che è meritevole di essere adeguatamente valorizzato.

Il presente progetto non è soltanto rivolto ad una nicchia ristretta, limitata agli amanti della speleologia, ma anche alle associazioni ambientaliste, scolaresche di ogni ordine e grado ed, in generale, agli appassionati della natura che intendono arricchire il loro bagaglio culturale sugli ambienti ipogei.

Il presente depliant è diretto alla valorizzazione del patrimonio ipogeo e della morfologia carsica superficiale del noto complesso di Monte Nerone.

In particolare sono state redatte schede descrittive sulle grotte e forre più importanti:
Grotta delle Tassare; Grotta del Borghetto, Grotta dei cinque Laghi, Grotta di Nerone;
Forra del Presale, Forra della Cornacchia, Forra della Trilla, Forra dell’Infernaccio e Forra del Pian dell’acqua.
Inoltre sono state inserite informazioni sulla palestra speleologica di Fondarca nei pressi di Pieia, che costituisce una delle emergenze morfologiche più significative di Monte Nerone, sulla aree SIC e ZPS presenti a monte Nerone e sui Musei di paleontologia di Piobbico e Apecchio.

 

bollo_giallo
download la raccolta delle schede delle grotte e delle forre

01 – Arco di Fondarca

grotta_arco_fondarca_img_schemaicon_accesso

icon_descrizione

bollo_giallo

02 – Grotta del Borghetto

grotta_borghetto_img_schedaicon_accesso

icon_descrizione

 

bollo_giallo

03 – Grotta dei Cinque Laghi

grotta_cinque_laghi_img_schedaicon_accesso

icon_descrizione

 

bollo_giallo

04 – Grotta di Nerone

grotta_nerone_img_schedaicon_accesso

icon_descrizione

 

bollo_giallo

05 – Grotta delle Tassare

grotta_tassare_img_schedaicon_notizie_storiche

icon_accesso

icon_descrizione

 

bollo_giallo

01 – Forra della Cornacchia

forra_cornacchia_img_schedaicon_accesso_valle

icon_accesso_monte

icon_descrizione

 

bollo_giallo

02 – Forra dell’Infernaccio

forra_infernaccio_img_schedaicon_accesso_valle

icon_accesso_monte

icon_descrizione

 

bollo_giallo

03 – Forra Pian dell’Acqua

forra_pian_acqua_img_schedaicon_accesso_valle

icon_accesso_monte

icon_descrizione

 

bollo_giallo

04 – Forra del Presale

forra_presale_img_schedaicon_accesso_valle

icon_accesso_monte

icon_descrizione

 

bollo_giallo

05 – Forra della Trilla

forra_trilla_img_schedaicon_accesso_valle

icon_accesso_monte

icon_descrizione

 

bollo_giallo